La Ciociaria

L’odierna Ciociaria, il cui capoluogo è Frosinone, può dirsi discendere direttamente dal Latium adjectum.

Il cuore di questo territorio, una vallata ampia e quasi infinita, che da Roma giunge fino al Liri, in ampi tratti fu estremamente fertile e benevola, tanto da essere aspramente contesa da Ernici e Volsci, finchè la supremazia di Roma non prevalse su queste lotte intestine.

Dopo Costantino, il Lazio Meridionale fu diviso in due parti: Campagna, la zona più interna e Marittima, la parte costiera fino a Terracina. Tale rimase nel corso di secoli e molti popoli stranieri si avvicendarono per cercare di dominarlo.

Attualmente, questa provincia ha un’economia mista che consta di quattro grandi poli industriali, di un’agricoltura diffusa in ampie zone pianeggianti e di un settore turistico molto fiorente.

Una visita in Ciociaria può soddisfare ampiamente le esigenze più svariate, con i suoi parchi archeologici che mostrano le varie fasi della colonizzazione ernica, volsca e romana; i suoi borghi medioevali, raccolti entro i circuiti murari turriti; le sue maestose chiese ed abbazie, segno di un forte legame spirituale presente in questa terra già agli albori del cristianesimo, fino ad arrivare ai segni della civiltà contemporanea.

Alcune informazioni sulla Ciociaria:

pdf

» Le città fortificate – Le mura

» Le abbazie e le chiese

» I borghi medievali e i castelli

» L’archeologia

» La natura

» I sapori, il folklore e l’artigianato

» Le terme

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Se prosegui la navigazione concedi il consenso al loro utilizzo. This website uses cookies to improve user experience. By using our website you consent to all cookies in accordance with our Cookie Policy. Informativa completa / More info

Cosa sono i Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che i siti salvano sul tuo computer o dispositivo mobile mentre li visiti. Grazie ai cookies il sito ricorda le tue azioni e preferenze (per es. login, lingua, dimensioni dei caratteri e altre impostazioni di visualizzazione) in modo che tu non debba reinserirle quando torni sul sito o navighi da una pagina all'altra.

È necessario abilitare i cookies perché il sito funzioni. È possibile cancellare o bloccare i cookies, però in questo caso alcune funzioni del sito potrebbero non funzionare correttamente.
Le informazioni riguardanti i cookies non sono utilizzate per identificare gli utenti. Questi cookies servono esclusivamente per i fini qui descritti.

Come utilizziamo i cookies?

In alcune pagine utilizziamo i cookies per :
ricordare le preferenze di visualizzazione (es. la lingua) e le eventuali azioni eseguite (es. il completamento di un modulo);
ricordare se hai già risposto alle domande poste sul nostro sito (es. ad un sondaggio), per evitare di riproportele;
ricordare se hai autorizzato l'uso dei cookies sul sito;
analizzare il traffico di navigazione per elaborare statistiche in forma anonima, su come sei arrivato sulla pagina e quali pagine hai visitato (es. Google Analytics). Per maggiori informazioni su Google Analytics vedi l'informativa » ; per disattivare Google Analitycs visita questa pagina »

E' possibile disabilitare i cookies dal proprio browser seguendo le istruzioni proposte:
Firefox, Chrome, Internet Explorer, Safari , Opera .

Per maggiori informazioni visita il sito del Garante della Privacy

Chiudi