Fiuggi

Fiuggi è una delle più importanti stazioni termali d’Europa, con un centro storico arroccato sulla collina e un moderno centro termale che si estende a valle immerso nel verde dei boschi di castagno.

Con i suoi numerosi hotel, Fiuggi è, dopo Roma, la città del Lazio che ha il maggior numero di posti letto in esercizi alberghieri e extra-alberghieri.

Assai vasta e diversificata è la rete commerciale con quasi 300 esercizi che comprendono boutiques, negozi artigianali, supermercati. Numerosi i ristoranti, pizzerie, pub e locali caratteristici. Spiccano il Teatro della Fonte, il Teatro comunale e numerose discoteche e sale da ballo.

Fiuggi ospita annualmente manifestazioni di grande importanza e congressi nazionali ed internazionali, vi si respira un’aria salubre ed è ancora una città a misura d’uomo.

Fiuggi è ancora un piccolo borgo medievale nel cuore della Ciociaria, una terra di antiche tradizioni agresti che ha saputo conservare numerosi elementi che parlano della sua storia, i suoi ritmi, la sua cultura, la sua natura.

Origini di Fiuggi

Le origini di Fiuggi risalgono all’epoca preromana, durante la quale il piccolo villaggio di Felcia seguì le sorti della confederazione ernica che, dopo continui scontri e alleanze, si assoggettò definitivamente a Roma nel 367 a.C.

Del periodo romano non si hanno molte notizie certe, si sa che Felcia era sulla Via Prenestina e che, con il nome di “Fons Arilla”, erano già note le proprietà delle sue acque. Fu però nel Medioevo che la città si sviluppò e assunse maggiore importanza con il nome di Anticoli di Campagna.
II nome Fiuggi probabilmente deriva dalle felci (fiugy in dialetto) che crescevano nei boschi circostanti o, secondo alcuni, per la sua acqua che fugge velocemente dall’organismo.

II borgo fu costruito intorno al Mille, periodo in cui molte città si fortificarono sui colli più alti per meglio difendersi dalle invasioni barbariche. Arroccato all’interno della cinta muraria oggi quasi scomparsa è un susseguirsi di vicoli, piazzette, ripide scalinate e case costruite una sull’altra.
La presenza nei secoli delle più importanti famiglie romane ha lasciato testimonianze architettoniche assai interessanti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Se prosegui la navigazione concedi il consenso al loro utilizzo. This website uses cookies to improve user experience. By using our website you consent to all cookies in accordance with our Cookie Policy. Informativa completa / More info

Cosa sono i Cookies

Un cookie è un piccolo file di testo che i siti salvano sul tuo computer o dispositivo mobile mentre li visiti. Grazie ai cookies il sito ricorda le tue azioni e preferenze (per es. login, lingua, dimensioni dei caratteri e altre impostazioni di visualizzazione) in modo che tu non debba reinserirle quando torni sul sito o navighi da una pagina all'altra.

È necessario abilitare i cookies perché il sito funzioni. È possibile cancellare o bloccare i cookies, però in questo caso alcune funzioni del sito potrebbero non funzionare correttamente.
Le informazioni riguardanti i cookies non sono utilizzate per identificare gli utenti. Questi cookies servono esclusivamente per i fini qui descritti.

Come utilizziamo i cookies?

In alcune pagine utilizziamo i cookies per :
ricordare le preferenze di visualizzazione (es. la lingua) e le eventuali azioni eseguite (es. il completamento di un modulo);
ricordare se hai già risposto alle domande poste sul nostro sito (es. ad un sondaggio), per evitare di riproportele;
ricordare se hai autorizzato l'uso dei cookies sul sito;
analizzare il traffico di navigazione per elaborare statistiche in forma anonima, su come sei arrivato sulla pagina e quali pagine hai visitato (es. Google Analytics). Per maggiori informazioni su Google Analytics vedi l'informativa » ; per disattivare Google Analitycs visita questa pagina »

E' possibile disabilitare i cookies dal proprio browser seguendo le istruzioni proposte:
Firefox, Chrome, Internet Explorer, Safari , Opera .

Per maggiori informazioni visita il sito del Garante della Privacy

Chiudi